Il tuo carrello è vuoto.

LEGGIMI FORTE

12 Luglio 2020

Formazione leggera per leggere “con tatto” ai bambini con Alessandra Pasi, Francesca Maggioni, Franz Casanova di nudoecrudo teatro

Sabato 13 dalle 10e30 alle 17e30 e domenica 14 marzo 2021 dalle 10 alle 14

130 euro

DESCRIZIONE, OBIETTIVI, TARGET

Un percorso formativo “leggero” e profondo rivolto ad adulti che, a vario titolo, si occupano di bambine e bambini nella fascia d’età 0-9 anni. Un laboratorio materico, corporeo e vocale nel quale sperimentare in prima persona un approccio “sensibile” alla lettura e all’oggetto libro (con particolare riferimento all’albo illustrato), a partire dal risveglio dei nostri sensi sopiti di adulti. Un’esperienza per dotarsi di strumenti concreti attraverso i quali condividere il piacere della lettura con i bambini, buttandosi voce, anima e corpo nel gioco interpretativo e cercando di instaurare e non smarrire la sintonizzazione con i nostri piccoli interlocutori, ma anche uno spazio di scambio e riflessione artistica e pedagogica. Un modo per riscoprire lo stupore infantile che dà l’affacciarsi sul libro del mondo, il ritrovare il mondo e se stessi nelle voci, nelle parole, nella musica, nelle storie.

A CHI E’ RIVOLTO IL CORSO

Il percorso è aperto a tutti, ma rivolto specificatamente agli adulti che, a vario titolo, si occupano (o a breve si occuperanno) di bambini nella fascia d’età 0-9 anni: (futuri) genitori, insegnanti, educatori, operatori, animatori, bibliotecari, lettori, ecc.

PROGRAMMA

SABATO 11.00-13.30

  • chi è chi?: presentazioni (del workshop, dei conduttori, dei partecipanti)
  • leggere con le mani: esplorazioni tattili per risvegliare i nostri sensi sopiti di adulti, alla ricerca di qualche “petite madeleine”.
  • le parole dei sensi, i sensi delle parole: nominiamo le nostre sensazioni, cerchiamo delle similitudini per illustrarle, diamo loro parola.
  • toccare con la voce: traduciamo le nostre impressioni in espressioniPausa pranzo 14.30- 18.00
  • c’era una volta un re: viaggio giocoso attraverso i principali risuonatori trovare la propria voce: esplorazioni alla ricerca delle infinite qualità vocali individuali
  • una storia fantastica: leggere senza parole, usare la voce
  • leggimi: sperimentazioni di lettura in coppia
  • ti racconto una storia: narrazioni in piccolo gruppo pensieri in libertà: condivisioni, riflessioni, scambi

Domenica 10.00-14.00

  • armonicamente: una strada esplorativa che si avvicina al canto
  • trovare la propria voce: esplorazioni alla ricerca delle infinite qualità vocali individuali
  • composizioni: micro narrazioni vocali individuali, a coppie, trio, corali
  • atlante: fissare un metodo di raccolta
  • ti leggo una storia: preparazione ed esecuzione della lettura di un albo
  • pensieri in libertà: condivisioni, riflessioni, scambi, conclusioni

SUGGESTIONI

La lettura ad alta (meno alta, bassa) voce sin dai primi mesi di vita è una esperienza educativa e culturale, immersiva e fondamentale per lo sviluppo emotivo e cognitivo del bambino. Ce lo dice l’esperienza e ce lo confermano le neuroscienze. O viceversa.

La lettura è uno specchio: un mezzo efficace per avvicinare le esperienze, siano esse gioiose o dolorose, stimolanti o spaventose, intuendo in loro un senso, una metafora dell’esistenza.

La lettura è un ponte: apre alla relazione, si fa medium di comunicazione, promuove il dialogo, consolida il rapporto. Un genitore (un nonno, un’educatrice) che legge crea un legame saldo e stretto con il bambino che ascolta.

Attraverso le parole dei libri adulto e bambino entrano in contatto e in sintonia grazie al filo invisibile delle storie, alla vicinanza, alla magia della voce. Ampliare ed approfondire le qualità di quest’ultima significa, per il lettore, non solo sviluppare la propria espressività, ma affinare un potentissimo strumento relazionale.

Leggere, ascoltare leggere aiuta a percepire la possibilità di un dialogo ancora prima dello sviluppo completo del linguaggio: anche se ancora non parla il bambino è in grado di percepire umori e sensazioni, rispondere espressivamente e vocalmente, influenzare la relazione. Sintonizzarsi con il suo sentire, condividere emozioni e sguardi attraverso narrazioni sensibili che possono coinvolgere udito, vista, tatto (gusto? olfatto?) diventa l’obiettivo fondamentale del “lettore caregiver”.

D’altra parte, per una futura mamma, un futuro papà, entrare in contatto con le potenzialità espressive della voce e della lettura anche prima della nascita del figlio, permette di arricchire l’immaginario del genitore che si sarà, mette un mattone in più nella costruzione di una genitorialità sensibile, empatica e sintonizzata sui bisogni e sulle e tappe evolutive del bambino.

Per fare innamorare della lettura, innanzitutto, bisogna innamorarsene. Sperimentarla, “provarla”, gustarla sulla lingua e imparare a divertirsi con essa.

Non è necessario diventare dei “virtuosi”, bensì promuovere un “circuito virtuoso”, entrando in relazione con la propria voce e con il linguaggio del libro e in sintonia con le orecchie e gli sguardi dei bambini per i quali si legge.

È necessario sentire, sentirsi. Per librarsi leggeri.

GLI INSEGNANTI

Nudoecrudoteatro è una compagnia teatrale professionista attiva sulle scene nazionali dal 2001 e associazione culturale dal 2008, si dedica da quasi vent’anni, parallelamente alla produzione di spettacoli per adulti e per l’infanzia, ad un’attività pedagogica continua e trasversale attraverso la conduzione di laboratori per adulti, bambini e particolari categorie protette e la progettazione di interventi articolati di promozione della lettura e uso della voce in contesti aggregativi pubblici e privati e nelle scuole di ogni ordine e grado: Ponti-tra teatro, scuola e famiglia (2015-2018), Librandosi-The Social Book (2013-2015), Librandosi-Come (ci) cambia il libro (2011-2013).
Negli ultimi anni si è particolarmente dedicata alla fascia d’età dei piccolissimi (0-3 anni) attraverso la creazione di spettacoli, percorsi sensibili e letture animate rivolti direttamente ai bambini oltre che alla formazione alla lettura di operatori, genitori e adulti di riferimento: Passi Piccoli- Comunità che cresce (2018-2021).

Francesco (Franz) Casanova, dottore in lettere ad orientamento pedagogico, lavora da vent’anni come educatore e insegnante in scuole di ogni ordine e grado. Dal 2005 è parte di nudoecrudo teatro, in qualità di attore, autore, dramaturg e formatore. Conduce laboratori e corsi di lettura ad alta voce, scrittura creativa e recitazione rivolti a bambini, adulti, anziani.

Francesca Maggioni ha alle spalle e nel cuore 18 anni di lavoro educativo sul territorio e nelle scuole. Dal 2010 progetto e conduco laboratori ispirati al metodo Munari, alla natura e alle arti. Dal 2015 si occupa di progettazione tessile e realizzo tessuti e strutture a telaio manuale. Lavora a cavallo tra la pedagogia, l’artigianato artistico e le arti visive.

Alessandra Pasi attrice e regista di nudoecrudo teatro, da vent’anni conduce formazioni in contesti socio- educativi con utenti di ogni età e provenienza. Si dedica in particolare al lavoro con la primissima infanzia, sperimentando formazioni trasversali che mettono al centro il corpo e la voce, un universo sensibile nel quale bambini e adulti scoprono insieme.

PREISCRIVITI!
Compila il form e verrai avvisato appena sarà possibile iscriversi al corso.






    Tieniti aggiornato su tutti gli appuntamenti!

    Iscriviti alla newsletter di SpazioB**K per non perdere le occasioni di incontro e approfondimento e scoprire anche libri e corsi che non ti aspettavi