Il tuo carrello è vuoto.
Online

SIAMO TUTTI NELLA STESSA RETE!

Strumenti e sperimentazioni per un nuovo approccio alle tecnologie digitali per l'insegnamento, l'apprendimento e la relazione a cura di C.I.R.C.E.

SIAMO TUTTI NELLA STESSA RETE!

Online

Strumenti e sperimentazioni per un nuovo approccio alle tecnologie digitali per l'insegnamento, l'apprendimento e la relazione a cura di C.I.R.C.E.

Quando

5 incontri dalle 18 alle 20: mercoledì 13, 20, 27 ottobre, 10 e 17 novembre 2021

Dove

ONLINE

posti liberi: 19

140€

posti liberi: 19

1) Le iscrizioni verranno accettate in ordine di arrivo fino a esaurimento posti.
2) In caso di mancato raggiungimento del numero minimo previsto, la libreria si riserva di annullare il corso. Verrà data immediata comunicazione agli iscritti e verrà restituita la quota versata.
In caso di annullamento del corso da parte della libreria per cause di forza maggiore, anche all’ultimo momento, è previsto il rimborso della sola quota di partecipazione.
3) È possibile disdire la partecipazione e chiedere il rimborso dell’importo versato fino a 14 giorni lavorativi prima dell’inizio del corso, dando comunicazione tramite telefono o mail alla quale la libreria dovrà dare conferma di avvenuta ricezione.

SIAMO TUTTI NELLA STESSA RETE!

SIAMO TUTTI NELLA STESSA RETE!
140€ - posti liberi: 19

DESCRIZIONE GENERALE DEL CORSO E OBIETTIVI

La grande accelerazione al digitale che abbiamo vissuto ci spinge ad approfondire la nostra relazione con le nuove tecnologie (ormai piuttosto stagionate…) che, dalla vita privata al lavoro, hanno giocato un ruolo fondamentale.
Vivere in ambienti e pseudo-ambienti ad alta intensità digitale richiede un approccio nuovo anche alle tecnologie stesse, consapevole delle potenzialità e dei rischi delle connessioni interattive.

In questo ciclo di incontri laboratoriali a distanza, nello spirito della “pedagogia hacker” vogliamo ragionare insieme sulle e con le tecnologie digitali: relazioni, formazioni, lavori a distanza e non, con una particolare attenzione al metodo e alla libertà di insegnamento, apprendimento e relazione. Sullo sfondo, ma centrali, le questioni della privacy, dei dati e digital divide.

Nel corso dei primi due incontri acquisiremo strumenti utili a comprendere i mondi digitali in cui ci muoviamo. Nei tre incontri successivi approfondiremo i temi accennati e sperimenteremo tecnologie appropriate per la convivialità. Ci doteremo di una cassetta degli attrezzi hacker.

Che cosa significa “hacker”, al di là della vulgata mediatica? Una persona con attitudine curiosa verso la tecnologia, che esplora come funziona la tecnologia, e come funzionano gli umani insieme alle macchine. E condivide quel che impara con i suoi pari. Per questo C.I.R.C.E. propone la pedagogia hacker come metodologia per apprendere nei mondi digitali.

Il corso è rivolto a insegnanti di ogni ordine e grado e a tutti coloro che usano le tecnologie digitali in contesti educativi, formativi e culturali.

PROGRAMMA

PRIMA PARTE: Consapevolezza digitale

0. Intro

Che cos’è e come funziona la pedagogia hacker. Dal mutuo condizionamento al mutuo aiuto.  Esseri umani ed esseri tecnici: le vie della convivialità elettrica.

1. Vulnerabilità e autodifesa digitale

Pedagogia hacker. Oltre l’autodifesa digitale.
Nativi digitali e immigranti analogici? No grazie. Siamo tutti sulla stessa barca, anzi, nella stessa Rete.
Come funziona Internet. Materializzare: internet è più grande del Web, per non parlare di Google e Facebook! Deep Web, Dark Web, Dark Net. Come distinguerli, come funzionano.
Profilazione e filter bubble

2. Giocare o essere giocati? 

Perché siamo così attirati  dai dispositivi digitali, a prescindere dall’età, dall’orientamento politico, religioso, sessuale, ecc.? Scopriamo i meccanismi di manipolazione cognitiva delle piattaforme interconnesse di massa, pensate e disegnate per farci “giocare” all’infinito.
Temi:

  • Gamificazione
  • Social media
  • Analisi di interfaccia

SECONDA PARTE: Sperimentazioni tecnologiche e ambiti di applicazione

3. A distanza: quando le multinazionali decidono come dobbiamo fare 

Cosa vuol dire lavorare e formare a distanza? È possibile? Come? Nel periodo di lockdown l’urgenza ci ha imposto un uso (ancora più) massiccio di tecnologia digitale. Il tempo per riflettere criticamente sugli strumenti è stato minimo. Durante il workshop impareremo perciò come effettuare “analisi di interfaccia” di app e servizi che usiamo per lavoro e per svago. Vogliamo cogliere come influenzano le nostre attività, spesso senza che noi ce ne accorgiamo.
Temi:

  • Lavoro, didattica e formazione a distanza
  • Piattaforme e videochat
  • Nudging

Geoff McFetridge

4. Strumenti  conviviali per relazioni creative, libere e autonome 

Contribuire e Condividere, Partecipare: parole molto di moda, ma come possiamo far fronte ai problemi concreti di organizzazione, collaborazione, partecipazione con strumenti digitali? Ogni strumento segue la propria logica, in particolare quelli interattivi: non sono certi mediatori neutrali. Indagheremo sull’impatto delle tecnologie digitali sulle dinamiche organizzative.
Temi:

  • Sincrono o asincrono? Questo è il problema
  • Cloud, pad e altri tools.

Prima delle attività sarà fatto circolare materiale informativo; al termine verrà indicata una sito-bibliografia di riferimento e approfondimento. Verrà utilizzato esclusivamente software GDPR compliant by design e F/LOSS (Free/Libre Open Source Software).

Rootbench, Yong Lee Architecture

BIBLIO-SITOGRAFIA MINIMA

L’INSEGNANTE

C.I.R.C.E (Centro Internazionale di Ricerca per le Convivialità Elettriche) è un gruppo di ricerca che nasce dall’incontro di filosofi, programmatrici, scrittrici, artisti ed educatori con la stessa passione per la convivialità elettrica. La riflessione teorica spazia dallo studio degli automatismi cognitivi, in particolare nelle interazioni uomo-macchina, all’impatto socio-politico dei dispositivi tecnologici interconnessi. Organizzano laboratori di autodifesa digitale e pedagogia hacker e di informatica conviviale.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Non perderti i nuovi corsi!

Iscriviti alla newsletter di SpazioB**K per conoscere meglio i programmi, rimanere aggiornato sul calendario delle proposte di formazione e scoprire anche libri e incontri che non ti aspettavi.