Video corsi

Pensare con le mani. Libri-gioco e materiali tra editoria, didattica sensoriale e arte

Durata

2 video corsi da 1 ora e mezza

40,00

Add to Wishlist

Una volta acquistato questo corso potrai vedere i video in questa stessa pagina. I contenuti che acquisterai saranno sempre a tua disposizione e raggiungibili tramite il tuo account sul sito.

Descrizione 

Dopo l’incontro di gennaio 2020 Il libro-gioco tra editoria per l’infanzia e scienze cognitive, il ciclo webinar I libri-gioco questi sconosciuti. Dialogo interdisciplinare tra forme e contenuti, progettazione, lettura e neuroscienze nella primavera del 2021, a cui è seguita a inizio 2022 la pubblicazione del numero speciale monografico della rivista Hamelin sul libro-gioco, continua il percorso dell’Associazione Ts’Ai Lun 105 per la divulgazione culturale di questi speciali oggetti di confine tra libro e gioco in collaborazione con la libreria SpazioB**K.
Nuova tappa alla scoperta dell’importanza dei MATERIALI e dello SPAZIO nella ricerca, progettazione e realizzazione di libri-gioco per la prima infanzia, con una riflessione multidisciplinare ad ampio raggio tra editoria, didattica sensoriale e arte in due incontri realizzati il 16 e 17 novembre 2022.

Gli ospiti del primo incontro:

Lucie Felix (1983), di formazione scientifica, è illustratrice e progettista e si occupa di laboratori d’arte per bambini. Nel 2021 ha vinto il prestigioso premio Grande Ourse al Salon du livre et de la presse jeunesse di Montreuil. All’interno del numero speciale “Il libro-gioco”, curato da Hamelin in collaborazione con Ts’Ai Lun 105, è stata intervistata da Sophie Van Der Linden.

insieme a

Beate Weyland sviluppa soluzioni sostenibili e innovative per promuovere il rapporto tra pedagogia e architettura attraverso la ricerca, l’insegnamento e il lavoro sul campo con un approccio laboratoriale e sensoriale. È promotrice del collettivo Padlab.org. Tra i vari libri, ha pubblicato Didattica sensoriale. Oggetti e materiali tra educazione e design (Guerini 2017) e Laboratori attivi di democrazia tra spazi e didattiche (Guerini 2020). Gli ultimi confini della sua ricerca culminano nel laboratorio EDEN – Educational Environments with Nature – che dirige presso la Facoltà di Scienze della Formazione alla Libera Università di Bolzano e che mira a portare benessere e comfort negli ambienti educativi con il beneficio della natura e delle piante. Sul tema è in uscita a settembre per Corraini Eden. Giocare (ne)gli spazi con le piante.

Nel secondo incontro: 

Eleonora Cumer (Bolzano 1956) è artista, realizza libri d’artista e installazioni, si occupa di laboratori d’arte con bambini, ragazzi e adulti. Oltre a diversi albi illustrati e kamishibai, ha recentemente pubblicato Carta, colori, idee. Sperimentare divertendosi con Artebambini. Sul blog dei Topipittori ha pubblicato alcuni interessanti articoli sul suo lavoro.

insieme a

Fabio Fornasari (Bologna 1964) è architetto museologo, insegnante e direttore artistico del Museo Tolomeo dell’Istituto dei Ciechi Cavazza e Curatore della Collezione Design del Museo Tattile statale Omero di Ancona. Si è occupato in particolare della progettazione e dell’allestimento della nuova versione della mostra Toccare la bellezza. Maria Montessori e Bruno Munari presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma.  

 

Immagine di copertina di Lucie Felix