Spedizione gratuita in Italia per tutti gli ordini superiori a 120€
Spedizione gratuita in Italia per tutti gli ordini superiori a 120€
In presenza

La vocazione di perdersi, il film di SpazioB**K

dal 7 aprile 2024 al "cinema"! - un film di Francesco Clerici e Mattia Colombo produzione e produzione esecutiva SpazioB**K

SpazioB**K presenta 

LA VOCAZIONE DI PERDERSI
un film di Francesco Clerici e Mattia Colombo

produzione e produzione esecutiva SpazioB**K

Il primo film sperimentale, poetico e corale sull’educazione alla lettura che documenta l’incontro tra libri illustrati, lettori e spazi attraverso le esperienze formative della libreria in giro per l’Italia tra settembre e dicembre 2023 rivolte ad adulti.

Dal 7 aprile al “cinema”!

 

 

  • UN FILM, PERCHÉ

L’estate scorsa ci siamo guardate in faccia, pensando al calendario dell’autunno di SpazioB**K.

Poi abbiamo guardato indietro, verso tutto quello che abbiamo fatto con i libri illustrati in questi ultimi sei anni, da quando ci siamo dette che avremmo avuto più voglia di ascoltare dagli altri quello che incontrano perdendosi nei libri, piuttosto che dare agli altri consigli di lettura.

Ed è così che abbiamo immaginato di fare un film.

Un film, al posto di un saggio sull’educazione alla lettura, per non fermare nulla sulla carta con rigidità ma lasciare aperte tante strade e aprire tante domande.

Un film, a partire dal nostro lavoro, dalle nostre “giungle di libri” da cui si inizia sempre a esplorare, per mettere insieme tutte le voci, gli sguardi e le visioni delle persone che avremmo incontrato a Immagina festival a Lucca, a Birba Chi Legge ad Assisi, a Tocatì – Festival dei giochi di strada a Verona, alla Pinacoteca di Brera di Milano, al Museo del Paesaggio e biblioteca di Verbania, a Spazio Selvatico a Savona e alla Casa laboratorio Montefiore 66 in provincia di Recanati, passando per la libreria.

Un film, dove non siamo solo noi a guardare i lettori, ma dove noi stessi, SpazioB**K insieme a Schiene Pelose, Elisa Zappa e Paolo Colombo, veniamo guardati e accompagnati a guardare dai registi Mattia Colombo e Francesco Clerici che aggiungono nuove domande su cosa significhi leggere e guardare oggi.

Per farlo abbiamo trovato dei sostenitori negli amici più stretti. Ed è così che Topipittori , Vanvere Edizioni, Edizioni Fioriblù e Loredana Farina sono diventati dei produttori cinematografici!

Questa volta, quindi, vi invitiamo al cinema!

 

  • PRIME PROIEZIONI

Prima assoluta domenica 7 aprile alle 15 presso la Biblioteca Sala Borsa Bologna nel contesto della giornata internazionale di studi “L’occhio del mondo” curata da Hamelin associazione culturale.

Qui tutte le info, è già sold out ma tenete d’occhio la pagina instagram del progetto per vedere se si liberano più avanti posti!

Mercoledì 10 aprile due proiezioni al Museo Tolomeo di Bologna, in Via Castiglione 71 (meno di 15 minuti a piedi da piazza Maggiore), con la meravigliosa collaborazione di Fabio Fornasari:
prima proiezione alle h18
– seconda proiezione alle 19.30.

Entrata libera, senza prenotazione.
Il film è con sottotitoli in inglese per tutti gli spettatori stranieri

 

A Milano arriverà a maggio, ovviamente al Cinema Beltrade.

Dopo Bologna, il film comincerà a girare in tutta Italia attraverso i luoghi-casa delle nostre relazioni e a un certo punto sarà anche possibile acquistarlo online.

La locandina è un dono di Guido Scarabottolo!

Il titolo è tratto da La vocazione di perdersi. Piccolo saggio su come le vie trovano i viandanti del geografo ed esploratore Franco Michieli, Ediciclo 2015

 

TUTTO SUL FILM!

LA VOCAZIONE DI PERDERSI
un film di Francesco Clerici e Mattia Colombo

produzione e produzione esecutiva SpazioB**K 

con il sostegno di Topipittori, Vanvere edizioni, Edizioni Fioriblù e Loredana Farina

con la partecipazione di Diletta Colombo e Chiara Bottani di SpazioB**K, Paolo Colombo, Elisa Zappa e Sara Giani Tagliabue e Roberta Di Tonno di Schiene Pelose insieme a tutte le persone incontrate 

con la collaborazione di Immagina Festival, Birba chi legge, Tocatì Festival, Casa Laboratorio Montefiore 66, Biblioteca Civica e Museo del Paesaggio di Verbania, Pinacoteca di Brera, Spazio Selvatico

Regia, riprese e montaggio Francesco Clerici e Mattia Colombo.

Suono in presa diretta Luca Canzano, Marcello La Fortezza, Jonathan Stilo, Agit Utlu
Montaggio e mix del suono Massimo Mariani / Fullcode
Color correction Diego Diaz
Sottotitoli in inglese Chiara Marigliano

Musica “DreAms” Davide “Gammon” Scheriani

DURATA

45 minuti.

SINOSSI

Centinaia di libri illustrati, da tutto il mondo, di tutti i generi e per tutte le età all’insegna della biodiversità, offerti come una “giungla” da esplorare in libertà e in silenzio.

Centinaia di persone di ogni età e professione che si muovono, guardano, raccolgono, leggono e condividono scelte, interpretazioni, riflessioni, idee e domande.
Decine di spazi diversi: biblioteche, musei, associazioni, laboratori e librerie, in città, al lago, al mare e in campagna. 

La vocazione di perdersi documenta in modo poetico e sperimentale questo incontro tra libri illustrati, lettori e spazi attraverso le esperienze formative di educazione alla lettura realizzate dalla libreria SpazioB**K in giro per l’Italia tra settembre e novembre 2023. 

Il viaggio mette al centro i libri illustrati come dispositivi multipli per lo sviluppo dell’attenzione, della concentrazione, della cura, dell’ascolto, della condivisione e dell’immaginazione, entrando e uscendo dai libri, attraverso una dimensione privata della lettura che diventa sempre collettiva incrociando le parole e le immagini scelte e interpretate da tutte le persone incontrate con lo sguardo di chi ha progettato gli incontri e di chi li ha filmati. 

Il titolo è preso in prestito da La vocazione di perdersi. Piccolo saggio su come le vie trovano i viandanti del geografo ed esploratore Franco Micheli, edizioni Ediciclo, sull’esplorazione quale esperienza fondativa per perdersi e ritrovare l’orientamento, rendendo così possibile la scoperta della diversità, la meraviglia e lo sviluppo dell’autonomia:

«L’andare a perdersi fuori dalle vie note e in luoghi sconosciuti aveva e ha un’attrattiva vitale: nasce dallo stimolo innato all’esplorazione, comune a tutti gli esseri viventi, animali, uomini e piante (anch’esse esplorano, pur con metodi diversi). In natura il tempo dedicato all’esplorazione non ha un obiettivo utilitario immediato: consiste nell’andare alla scoperta di cose ignote che si trovano vicine e lontane, con il solo scopo di conoscerle: prima o poi verranno utili. Nel farlo, è lecito “perdersi”: venendo meno gli abituali riferimenti, si è stimolati ad averne di nuovi, e intanto il caso favorisce incontri interessanti». 

Un viaggio aperto all’improvvisazione, quindi, in cui ci si perde nella vastità dei libri illustrati, esattamente come in un paesaggio, senza la pretesa di fornire istruzioni e consigli di lettura, né di controllare ciò che ognuno “raccoglie”, ma col desiderio di portare i libri illustrati nella vita con esperienze sempre diverse di scoperta e di relazione per aprire traiettorie inaspettate, con i libri, con le persone, con gli spazi.

Proprio come si augura questo documentario.

NOTE DI REGIA

Muoversi e perdersi in una giungla di immagini è l’essenza stessa del fare un film: mescolare e orchestrare momenti, atmosfere, suoni, parole, immagini e dare loro una forma in cui lo spettatore può trovare la sua personale “lettura” è stato il modo in cui ci siamo approcciati a questo progetto. Abbiamo scelto di usare videocamere molto diverse tra loro (dalla Minidv al cellulare, passando per il 4k e una 5d) e giocando con le immagini dei libri e di chi quei testi li sfoglia, abbiamo cercato di dare colori e formati alla vocazione di perdersi, mantenendo quel piacere del gioco e del disorientamento controllato che è proprio dei laboratori di SpazioB**K. Abbiamo girato e montato pensando di illustrare una giungla di relazioni e interazioni, ognuna con la sua storia e il suo fascino, il cui la linea tra ordine e disordine, giusto e sbagliato, bello e brutto, si assottiglia fino a trasformarsi in quello che è sempre stata: il piacere di uno sguardo.

Non perderti i nuovi arrivi!

Iscriviti alla newsletter! Una volta alla settimana un mix internazionale di libri di tutti i generi e per tutte le età: la nostra lettura della contemporaneità, creando percorsi associativi inediti.