Il tuo carrello è vuoto.

Rosa sepolta

18 Novembre 2019

Rosa sepolta, Hazard Edizioni 2013
Incontro con gli autori, Barbara Borlini e Francesco Memo, in dialogo con Antonio Serra

Rosa sepolta è un fumetto nato su internet più di dieci anni fa per raccontare un storia realistica disegnata come un manga giapponese. Quest’anno, dopo un lungo lavoro di revisione, ha preso la forma di libro, trovando casa con le edizioni Hazard che hanno accolto la sfida di un argomento difficile e coraggioso, sviluppato in quasi cinquecento pagine: i bambini soldato.

rosa2

Il titolo “la rosa sepolta” è ispirato a una poesia di Franco Fortini, giovane partigiano, che esprime tutta la tensione emotiva e la carica di impegno civile che attraversa anche questa graphic novel, a metà tra la narrazione storica e il racconto d’invenzione, a cavallo tra passato e futuro.

Dove ricercheremo noi le corone di fiori
Le musiche dei violini e le fiaccole delle sere

Dove saranno gli ori delle pupille
Le tenebre, le voci – quando traverso il pianto

Discenderanno i cavalieri di grigi mantelli
Sui prati senza colore, accennando. E di noi

Dietro quel trotto senza suono per le valli
D’esilio irrevocabili, seguiranno le immagini.

Ma il più distrutto destino è libertà
Odora eterna la rosa sepolta.

Dove splendeva la nostra fedele letizia
Altri ritroverà le corone di fiori. (1944)

Barbara Borlini e Francesco Memo, in dialogo con Antonio Serra, esploreranno insieme segno e tema della graphic novel, aprendoci alla scoperta di cosa significa raccontare a fumetti la complessità della storia nelle vite del presente.

rosa4

Tieniti aggiornato su tutti gli appuntamenti!

Iscriviti alla newsletter di SpazioB**K per non perdere le occasioni di incontro e approfondimento e scoprire anche libri e corsi che non ti aspettavi