Il tuo carrello è vuoto.

Un’ora al giorno almeno bisogna essere felici

18 Novembre 2019

Un’ora al giorno almeno bisogna essere felici
del Laboratorio Zanzara, con un testo di Fabio Geda (add editore 2015)
presentazione del libro con Gianluca Cannizzo, responsabile segno grafico e comunicazione del laboratorio Zanzara, insieme all’editore
martedì 1 dicembre alle 19e30
coverDisegni, rime e aforismi per raccontare 15 anni di attività della cooperativa di Torino che porta nel lavoro quotidiano con il disagio mentale l’illustrazione, la grafica e il design.
almeno“Entrare nel Laboratorio Zanzara è entrare in una bottega dell’anima. Si lavora con la colla, il cartone, la vernice: alle pareti ci sono uccelli che volano, parole da appendere, poster con frasi poetiche e stranianti; posati sulle mensole e sugli sgabelli ci sono cactus di cartapesta, tazze, robot, ciotole, borse, magliette, spille. Ma questo è solo ciò che si vede e si vende.
Perché il lavoro più importante è nascosto agli occhi e avviene nel segreto, in luoghi profondissimi custoditi dentro le persone che quegli oggetti costruiscono: è il lavoro sulla dignità, sulla consapevolezza, sull’inclusione”.negozio2“Tutto quello che viene prodotto è frutto di un processo condiviso: ognuno fa la sua parte per quello che può offrire e cerca di trarne la massima soddisfazione. La manualità è fondamentale. (..) Il Laboratorio Zanzara ha rotto i muri dentro cui di solito le cooperative sociali si autoconfinano. Si sono aperti all’esterno, rivolgendosi al mondo fuori dal sociale. Tutto passa dalla ricerca, dall’estetica, dalla qualità”.quaderno

Tieniti aggiornato su tutti gli appuntamenti!

Iscriviti alla newsletter di SpazioB**K per non perdere le occasioni di incontro e approfondimento e scoprire anche libri e corsi che non ti aspettavi