Il tuo carrello è vuoto.

L’arca di Noè alla biblioteca di Gorgonzola: partenza, arrivo, messaggi nello spazio

8 Giugno 2021

A ottobre del 2020, in una breve pausa della pandemia, abbiamo attraccato alla biblioteca di Gorgonzola L’arca di Noè, il nostro incontro di aggiornamento sulle novità di libri illustrati da tutto il mondo per il sistema bibliotecario Milano Est.

«Quando l’arca sarà pronta, con cibo e acqua per tutti, aprirai la porta e farai entrare una coppia di ogni specie animale vivente sulla terra.» (Genesi 7, tratta da Io ti domando, Giusi Quarenghi, Topipittori 2020).

Immaginando di costruire una grande arca-biblioteca dove proteggere la biodiversità editoriale dal diluvio, abbiamo invitato i bibliotecari a esplorare in libertà e silenzio grandi tavoli stracolmi di libri illustrati per bambini e ragazzi -i più diversi per formati, materiali, lingua stile, narrazione e obiettivi- per arrivare a salvare un libro a testa, condividerne la lettura e argomentare le motivazioni della scelta con gli altri colleghi.

A distanza di quasi un anno, ci siamo ritrovati allo sbarco dell’arca, per rimmergerci in un mare di altri libri e chiederci quali ci faranno da guida per il nuovo anno e quali vorremmo donare alla comunità in cui lavoriamo.

Attraverso queste domande abbiamo dato ai bibliotecari la chiave di lettura con cui guardare le uscite internazionali dei mesi passati, portandoli a raccontare desideri, bisogni, scoperte e messaggi a partire dai libri selezionati come bussola personale e messaggio collettivo. Nel momento in cui l’arca sta per spalancare le porte al pubblico, abbiamo voluto mettere in relazione il sentire di ognuno e la visione progettuale verso i contesti in cui si agisce.

«La struttura a rete è associabile a qualunque cosa noi riteniamo moderna: è il simbolo, il segno stesso della modernità. Pensiamo per esempio a internet: è costruita come una pianta. (..) Noi uomini abbiamo costruito tutto quello che ci riguarda sulla base del modello su cui noi stessi siamo costruiti, ossia un modello animale e gerarchico. In un’epoca in cui siamo tutti connessi attraverso internet e in cui l’umanità si è trasformata in un’enorme rete, il modello gerarchico, centralizzato e animale, rivela i suoi enormi limiti.» (Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali, Fritjof Capra e Stefano Mancuso, Aboca nuova edizione 2021)

Le scelte hanno composto un paesaggio di libri da cui emergono i temi contemporanei più “caldi” e interessanti di cui anche la letteratura illustrata per l’infanzia si sta occupando:

  • la riscoperta del divertimento, dell’ironia, del non sense, della libertà e della leggerezza per difendersi dalla pesantezza degli insegnamenti morali e della poesia forzata di molti libri per bambini
  • in modo complementare, la ricerca della profondità per proteggere e coltivare gli aspetti positivi emersi durante la pandemia: il tempo, i ritmi, la pace, l’intimità e la riflessione, la felicità, l’essenzialità, la semplicità come leve per un cambiamento che metta radicalmente in discussione il sistema e porti a una rinascita reale
  • insieme al cambiamento, la valorizzazione della memoria e della continuità
  • l’empatia verso gli altri o altre dimensioni, in primis la natura, con attenzione ad altri mondi dove la terra e l’uomo non sono più al centro
  • la promozione della bellezza estetica come cura dello sguardo, delle relazioni. e del bene comune
  • la riscoperta del corpo, anche nella dimensione sessuale, e spazio al desiderio libero

«Come messaggio per la comunità ho scelto Munari per Rodari, è pieno di scarabocchi come incisioni rupestri. Io non voglio dire nulla alla mia comunità. Riscrivete tutto senza regole precise, scarabocchiate provate, lanciate messaggi nello spazio.» (Roberta)

Per ospitare o partecipare all’Arca di Noé scrivere a info@spaziobk.com

Tieniti aggiornato su tutti gli appuntamenti!

Iscriviti alla newsletter di SpazioB**K per non perdere le occasioni di incontro e approfondimento e scoprire anche libri e corsi che non ti aspettavi