Il tuo carrello è vuoto.

Sulle spalle degli ebdomadari

Sulle spalle degli ebdomadari

Troppo tardi! Per informazioni sulla prossima edizione scrivici a info@spaziobk.com

1) Le iscrizioni verranno accettate in ordine di arrivo fino a esaurimento posti.
2) In caso di mancato raggiungimento del numero minimo previsto, la libreria si riserva di annullare il corso. Verrà data immediata comunicazione agli iscritti e verrà restituita la quota versata.
In caso di annullamento del corso da parte della libreria per cause di forza maggiore, anche all’ultimo momento, è previsto il rimborso della sola quota di partecipazione.
3) È possibile disdire la partecipazione e chiedere il rimborso dell’importo versato fino a 14 giorni lavorativi prima dell’inizio del corso, dando comunicazione tramite telefono o mail alla quale la libreria dovrà dare conferma di avvenuta ricezione.

Sulle spalle degli ebdomadari - Troppo tardi! Per informazioni sulla prossima edizione scrivici a info@spaziobk.com

Sulle spalle degli ebdomadari - Troppo tardi! Per informazioni sulla prossima edizione scrivici a info@spaziobk.com

SULLE SPALLE DEGLI EBDOMADARI
INTRODUZIONE ALL’ILLUSTRAZIONE PER QUOTIDIANI
con Umberto Mischi
sabato 17 ottobre dalle 10 alle 18
100 euro

sulle-spalle-degli-ebomadari-2

A CHI E’ RIVOLTO
Il workshop è pensato sia per essere facilmente affrontato da appassionati o semplici curiosi dell’argomento, sia per suscitare l’interesse di studenti di illustrazione e professionisti che vogliono approfondire la propria conoscenza sull’illustrazione editoriale.
L’ebdomadario infatti non è il cugino del dromedario, ma è una parola che indica i periodici settimanali.

OBIETTIVI
L’obiettivo principale del laboratorio è quello di considerare il lavoro di illustratore come operatore culturale capace di filtrare, attraverso il proprio stile, la realtà che lo circonda e di restituirla agli altri.
Si può pensare che il suo lavoro possa essere ridotto a quello di “semplificatore” ma i grandi illustratori ci hanno insegnato che ciò che all’apparenza ci può apparire semplice nasconde le chiavi che ci introducono alla complessità del suo mondo.
Saper rappresentare è un riflesso del saper vedere.
In questo senso, conoscere la storia di questa professione e il lavoro degli illustratori del passato ci aiuta a capire come chi ci ha preceduto abbia saputo affrontare gli eventi che hanno attraversato – e a volte turbato – la propria vita. E ci aiuta a capire anche qualcosa del futuro di una professione che, come i supporti sulla quale viene esercitata, è in continua evoluzione.

sulle-spalle-degli-ebomadari-1COSA SI FA
Ad una breve introduzione sull’argomento, seguirà una serie di esercizi che aiuteranno i partecipanti a conoscere ed affrontare le fasi di lavorazione di un’illustrazione che nasce per mettere in risalto una notizia.

1 – 1, 10, 100 Woody
Come introduzione al primo esercizio, verranno proiettati diversi ritratti di Woody Allen.
Verrà quindi sottolineato il lato interpretativo della pratica del ritratto, che spesso non viene considerato
dagli artisti come una semplice rappresentazione del viso del soggetto in questione, ma piuttosto come uno specchio
nel quale sono riflessi il personaggio ritratto e la società alla quale appartiene, la città in cui vive, etc…
Ai partecipanti verrà chiesto di realizzare un ritratto del celebre regista newyorkese attraverso l’utilizzo di un numero
ristretto di strumenti.
 
2 – Drammatico Versus Ironico
Il secondo esercizio prevede che vengano sistemati dei fogli sopra un tavolo.
Su ogni foglio sarà scritto il nome di un oggetto (sedia, caffettiera, finestra, etc…).
Ai partecipanti verrà chiesto di disegnare due di questi oggetti immaginandosi una loro interazione, prima da un punto di vista “drammatico” e successivamente da un punto di vista “ironico” (o vice-versa), solo con l’utilizzo di fogli bianchi A4 e di un pennarello nero.

3 – Don’t judge a book by it’s cover
Introdurranno il terzo esercizio tre titoli di romanzi usciti in Italia nell’ultimo anno ai quali seguiranno i rispettivi (e brevi) abstract.
Ai partecipanti verrà chiesto di disegnare una copertina per uno dei tre libri proposti (formato A4).
L’intervento dovrà limitarsi al titolo del libro, che dovrà essere interpretato soltanto – possibilmente – attraverso le lettere che lo compongono. Per questo esercizio è previsto l’utilizzo di tutte e tre le tecniche introdotte nel primo esercizio

MATERIALI FORNITI

fogli A4 bianchi, fogli A4 colorati, forbici e taglierini, colla, rotoli di nastro adesivo di diversi colori
MATERIALI DA PORTARE
pennarelli neri a punta tonda tipo questi

L’INSEGNANTE
Umberto Mischi
Umberto Mischi (1987)è  illustratore. Si è diplomato all’ISIA di Urbino e ha frequentato i corsi di illustrazione e type design presso l’Ecole Estienne di Parigi.
Ha illustrato per “The New York Times Book Review”, “The New Yorker”, “GQ Italy”, “The Washington Post”, “Le Monde” e “L’Espresso”.
Ha collaborato con le case editrici Biancoenero, Corraini e Contrasto Books.
Nel 2010 alcuni dei suoi lavori sono stati selezionati alla mostra degli illustratori della “Fiera del Libro per Ragazzi” di Bologna. Nel 2013 ha partecipato alla mostra “Illustri” allestita presso la Basilica Palladiana di Vicenza.
Ama i film argentati e la camicie a pois, e le camicie argentate e i film a pois.

Non perderti i nuovi corsi!

Iscriviti alla newsletter di SpazioB**K per conoscere meglio i programmi, rimanere aggiornato sul calendario delle proposte di formazione e scoprire anche libri e incontri che non ti aspettavi.